Fabio GROPPI

0

La sua cucina affonda le basi sul concetto di laboratorio -istinto- -cucina territoriale e contemporanea. Attribuisce il giusto tributo a Madonna di Campiglio e alle sue Dolomiti di Brenta, senza tralasciare le esperienze in val Badia e i precedenti percorsi da lui vissuti in zone dai sapori e profumi decisamente più mediterranei e legati al mare della Sardegna. E’ con queste premesse di connubi fra aromi, freschezze e sapori di montagna che lo chef accompagna l’ospite in un percorso sapiente e al quanto sorprendente,

content-single

Comments are closed.