0

La Pizza di Franco Pepe da Caiazzo a Ginevra

Questa sera a Kytaly grande cena degustazione con le pizze di Franco Pepe.

Da oggi venerdì 8 Aprile anche i cugini d’oltralpe potranno cenare con le pizze dell’artigiano e grande innovatore della pizza di Caiazzo, che pur nutrendo un forte legame con la tradizione, ricerca, studia e guarda costantemente all’innovazione di impasti e cotture.

A partire da questa sera a Kytaly, la casa dell’italianità in Svizzera, il locale di Alessandro Bortesi e Robin Eguren dove tutto è made in Italy, dagli ingredienti al design degli arredi, il menu si arricchisce con 8 pizze di Franco Pepe.
Il maestro pizzaiolo porterà Oltralpe alcune dei suoi “must”, pizze che raccontano e hanno il sapore di un’intero territorio come la Margherita Sbagliata, (la pizza che più di tutte conferma l’importanza della qualità degli ingredienti per la sublimazione della semplicità) e l’insuperabile calzone con la scarola, un ricco e saporito viaggio tra terra e mare.
Le sue pizze apprezzate e famose in tutto il mondo per la leggerezza e l’intensità dei profumi, sono l’espressione non solo della sua arte e innata manualità, ma anche della forte connessione che lo lega ai prodotti e i produttori dell’Alto Casertano.
Proprio mosso da questo forte legame, Franco Pepe ha fondato insieme all’agronomo Vincenzo Coppola e alcuni imprenditori agricoli l’associazione Arruoliamo i Contadini con lo scopo di dimostrare che di agricoltura si può ancora vivere e che i giovani posso rimanere nel proprio territorio per lavorare la terra e comunicarla.

Da oggi quindi le distanze per raggiungere la pizza di Franco Pepe si accorciano anche per chi vive al Nord Italia!

content-single

Comments are closed.