0

Come ho conosciuto Luca Collami

Ho conosciuto Luca Collami frequentando il suo ristorante, mi hanno sempre colpito i suoi piatti dove tradizione e innovazione si uniscono in maniera perfetta, in particolare mi ha colpito una concezione che io definirei quasi jazz, ovvero ogni piatto può essere ogni volta diverso, dettato dal suo istinto, non una continua ripetizione, puoi trovare l’abbinamento che non ti aspetti o il nuovo ingrediente, una cucina quasi istintiva. Anche la sua cordialità mi ha sempre colpito positivamente, è sempre uscito dalla cucina ad informarsi e scambiarsi due chiacchiere e quando gli si chiedeva come era nato e come era stato preparato un determinato piatto, non si è mai tirato indietro e ha sempre soddisfatto le nostre curiosità. Con queste premesse è stato poi per me logico frequentare alcune lezioni nella scuola di cucina che ha aperto nei locali poco distanti dal ristoranti, lezioni in cui abbiamo tutti potuto imparare molte tecniche e anche trucchi, e spesso anche come improvvisare ottime ricette partendo dagli ingredienti disponibili.

content-single

Comments are closed.